2 commenti


  • carlo

    salve, vedo un vero espero. volevo fare alcune domande. ho una attrezzatura comleta costituita da un bodi, praticamente nuoo, di una leicaflex nera, made in germany, con numetìro di maticola, poi 4/5 obbiettivi vri e forse anche uno zoom. grandangolo, un 50mm…. un fishejee, insomma una ttrezzatura da collezionista, anche se non lo sono. Mi è apitato di scattare alcune foto, ma sono venute nere, come se non funzionasse qualche cosa.cosa di eleytrico o elettronco. avevo cambiato batterie e quanto necessrio. ho inviato la macchina a farla vedere, ma chi s ne e’ occupato, forse ra i migliori, non ne è venuto a capo… come se si fosse bruciato qualche circuito. a me sembra assurdo che una macchina cosi non possa essere riparata….. comunque volevo sapere se potevo utilizzare gli abbiettivi anche se un’altra body…. meno coosa, visto che i prezzi sul mercato sno quelli che sono….volevo sapere sju quali body sarebbero utilizzabili gli obietivi che sono sulla leicaflex sl2 …porei vendere la macchina dicendo tutto a qualcuni che magari usa x pezzi ricambio, non so, recipero di 200 euro ? … vediamo. grazie mille per la gentilezza e saluti

    luglio 18, 2015
  • franco

    Lode all’articolista anche se rilevo molti errori. Questa macchina ha tutto, compresi tutti i filtri di questo mondo, correttori per la vista e la slitta c’è eccome. lo scatto continuo non c’è proprio. Inoltre lamentare la mancanza di automatismi in una classica SOLO manuale mi pare strano. Avrei rimarcato che la SL e poi la SL2 sono state una eccezione per Leica, perchè reflex. Il mirino poi è una icona, mai eguagliata. Questa macchina è talmente completa e curata nel dettaglio da sbalordire. Consiglio chi può di acquistarla perchè ora è sottoquotata (in Italia) Un corpo buono, vale più del doppio della attuale quotazione. Attenzione però perchè ,se non si è intenditori, si rischia il bidone, non parliamo poi delle ottiche, perchè la sostituzione delle lenti interne con le corrispettive russe è quasi una prassi. Le batterie di base erano le Mallory PX 625 o le Varta Pertrix 7002 . SI trovano all’estero. Quindi se funziona male si potà sempre aggiustare. Da aggiungere che la sl2 decretò la morte di Leica Troppo ben fatta . Costo di produzione elevatissimo rispetto all’ondata orientale. Chi ne ha una se la tenga stretta.

    ottobre 27, 2015

Lascia un commento


Nome*

Email (non verrà pubblicata)*

Sito web

Commento*

Invia commento

Copyright © Giovanni Bassetto - PIVA: IT08793890966

Giovanni Bassetto
Via Giuseppe Sirtori 6 – 20129 Milano
email: giovanni@bassetto.it
tel: +39 347 1890945

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono

Servizio richiesto

Ulteriori note